slide_001 slide_002

Data: 16 agosto 2020

Prot. # VST/2020/0006

A seguito della pubblicazione ufficiale da parte dell’Aero Club d’Italia (Federazione Sportiva Nazionale per gli Sport Aeronautici) delle LINEE GUIDA PER IL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DELLA PANDEMIA DA SARS-COV2, (http://www.aeci.it/upload/files/Protocollo%20attivit%C3%A0%20sportiva%20ed%20agonistica%20STS%20Rev.%2031_07_2020.pdf), abbiamo allineato le nostre direttive a quanto previsto dalla FSN di riferimento.

Indicazioni generali

Tutte le attività inerenti alla pratica dell’aeromodellismo dovranno essere svolte in accordo alle disposizioni specifiche regionali nella diretta responsabilità del Comitato Organizzatore e/o Presidente del Sodalizio come descritto nel presente e successivi paragrafi:

  • il distanziamento personale;
  • seguire norme igieniche come l’uso delle mascherine ed igienizzare frequentemente le mani;
  • in caso di dubbio sul proprio stato di salute come sintomi influenzali o temperatura uguale o superiore a 37,5 °C non andare al campo e contattare tempestivamente il proprio medico di base. In caso di presenza al campo di persone con sintomi influenzali, invitarle ad allontanarsi e consultare il loro medico.

Linee guida di dettaglio

A seguito dell’autorizzazione agli sport di contatto da parte di alcune regioni (e.g. Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna) le seguenti linee guida sono state riviste in accordo fermo restando il rispetto dei punti generali:

  • L’accesso al campo volo viene consentito ai soci attivi del sodalizio e sotto la propria responsabilità ed ai loro familiari, congiunti e/o conoscenti;
  • L’utilizzo della mascherina è raccomandato per tutti i presenti sul campo qualora il distanziamento personale di 1 metro non sia garantito;
  • Lavarsi frequentemente le mani, utilizzando acqua e sapone o soluzioni idro-alcoliche, o salviette alcooliche o disinfettanti;
  • Nelle aree di preparazione modelli i soci dovranno garantire il distanziamento interpersonale di 2 metri;
  • In caso di presenza di Tavoli per la preparazione dei modelli, si raccomanda ad ogni utilizzatore di sanificare utilizzando prodotti specifici prima del loro utilizzo;
  • Salette, laboratori/officina o Club-House possono essere utilizzate previa sanificazione preventiva e successiva.
  • Rispettando la distanza interpersonale di 2 metri, potranno avere luogo rinfreschi, grigliate e/o pasti collettivi;
  • Le manifestazioni e/o raduni aeromodellistici con la presenza di pubblico potranno avere luogo previa autorizzazione dell’Aero Club d’Italia e delle autorità locali (e.g. Prefettura, Comune, etc);

 

Gare Nazionali e/o Sociali

Per le gare di qualsiasi genere dovranno essere applicate:

  • Registrazione di tutte le persone presenti sul campo, Concorrenti, Giudici, Ufficiali di Gara, Aiutanti, Accompagnatori, eventuali spettatori, su apposito file contenente i seguenti dati:
    • Nome
    • Cognome
    • Residenza
    • Telefono
    • Email
    • Rilevazione della Temperatura
  • l'elenco dovrà essere parte integrante del dossier di omologazione della gara stessa.
  • La Direzione di Gara in sede di Briefing informerà tutti i presenti che qualora si dovessero presentare sintomi riconducibili al Covid-19, anche dopo lo svolgimento della gara, la persona in questione dovrà darne immediata comunicazione agli organizzatori dell’evento agonistico allo scopo di poter attivare le procedure di Isolamento Fiduciario.
  • Misurazione della Temperatura di ogni concorrente / aiutante prima del suo ingresso in pista, nel caso la temperatura sia uguale o superiore ai 37.5 °C, sarà negato l’accesso in pista e verranno poste in essere tutte le procedure di contenimento del contagio
  • Predisporre postazione con gel igienizzante per le mani ed eventuali mascherine di tipo chirurgico da fornire ai presenti qualora ne fossero sprovvisti

Per quanto non previsto dalle linee guida sopra indicate si applica integralmente il Regolamento dell’Associazione Sportiva Volare su Tetti Ed. 6

 Restando a Vostra disposizione per eventuali chiarimenti

 Cordialmente

 Il consiglio direttivo del VST